Archivi tag: Terremoto

Il terremoto ci riguarda

amatrice

I terremoti che da agosto in poi si susseguono in centro Italia possono essere per la stragrande maggioranza di noi solo un “evento” televisivo o poco più.
Eppure questi terremoti ci interessano e ci toccano direttamente:
1- perché siamo uomini e donne e, come tali, non possiamo ignorare le sofferenze di alcuni;
2- perché siamo italiani e concittadini di coloro che stanno soffrendo;
3- perché da tanti anni quei luoghi e quelle persone ci ospitano d’estate per uno dei nostri campi estivi.
Così hanno scritto Renato e Antonella che sono con loro in contatto: “ancora oggi le scosse di terremoto hanno messo a dura prova i nostri amici dell’Umbria e delle Marche. In particolare le comunità che visitiamo ogni anno nelle settimane estive. Ringraziano quanti pregano e si sono fatti presenti in questo tempo: stanno tutti bene anche se la paura rimane,a parte qualche danno che c’è stato e alcuni dei locali in cui abitavano sono stati resi inagibili.
In particolare la comunità delle Clarisse di Pollenza ha diversi locali inagibili e le sorelle dell’Eremo di Campello a Pigge sono alloggiate nella casetta vicina all’orto, al sicuro. Chiedono di continuare a pregare per loro. A tutto questo si è aggiunta la neve e il ghiaccio”.
Accogliamo con cuore aperto questo invito!
Franco Rosada

 

 

Annunci

Terremoto: ragione e fede mute

«Non esistiamo più». Sono state le parole di una donna di Amatrice, la mattina del 25 agosto. Parole vere, che non possono essere, però, parole ultime. Vere perché non basta non essere morti per essere vivi.
Così come non basta avere un riparo per essere a casa. Una casa non è una “macchina per abitare” ma è uno spazio denso di significato. Di storia, di vita. Un “mondo”, insomma.
Qui la ferita è stata inferta da una terra madre diventata matrigna, non senza responsabilità umane. Per contenere gli effetti devastanti del terremoto non bastano gli aiuti, la solidarietà, la promessa di ricostruzione. sono necessari due movimenti, che solo dall’interno delle comunità colpite possono venire, con l’aiuto di chi sta loro vicino e, per chi ci crede, della Grazia: resilienza e rinascita.
Chiara Giaccardi
Per leggere tutto l’articolo clicca qui!