Archivi tag: televisione

Famiglie numerose e famiglie striminzite

Per chi avrà tre o più bambini sicuramente si sarà sentito dire di tutto e di più… Noi ne riceviamo quasi ogni giorno, di frasi “incoraggianti”, del tipo… : Adesso basta però, un bel nodo al pisellino!
A seguire alcune delle frasi dette e ridette, che al inizio ferivano anche un po’… adesso cominciano a farmi pure ridere!
1) Ma non avete la televisione?
Risposta ironica: Signori, questa è vecchia, vi prego di spremersi le meningi e partorire qualche frase migliore…
Risposta pacata: Sì! Ovvio! Dove credi che mettiamo i bambini quando cerchiamo di farne altri?
2) Adesso hai due femmine e un maschio, siamo a posto così, fermatevi!
Risposta ironica: Veramente pensavo di fare qualche ermafrodite…
Risposta pacata: Ehh… Chi lo sa… (notare bene la loro faccia!)
3) Stai attenta che ti mette di nuovo incinta!
Risposta ironica: Ahhhh!! Durante la notte mio marito mi violenta e mi incintisce!
Risposta pacata: Cercherò di dormire con la camicia da notte di mia nonna ed i bigodini!
4) Ma tre sono troppi! Siete sicuri? (da incinta)
Risposta ironica: No aspetta, ci ho ripensato, che faccio? Lo regalo ad una zingara!
Risposta pacata: Eh, a noi piacciono i bambini, non è mai troppo
5) Ma non era meglio un cane?
Risposta ironica: (non posso pensare, sono impegnata a cercare qualcosa per colpire il più forte possibile)
Risposta pacata: … (non merita risposta)
Per leggere tutte le altre intelligenti domande clicca qui!

Annunci

La cultura dell’incontro

Il tema della Giornata mondiale delle comunicazioni sociali 2014 sarà: “Comunicazione al servizio di un’autentica cultura dell’incontro”.

La comunicazione, di per sé, coinvolge la persona umana nei suoi rapporti con gli uomini e le donne che lo circondano nel suo cammino esistenziale. La vera comunicazione, infatti, non è solo informativa, ma apre ampi spazi alla conoscenza e alla relazione, questo vale per i tradizionali mezzi di comunicazione, vale a dire stampa, radio, televisione e cinema. Ma queste due dimensioni, conoscitiva e relazionale, emergono ancora di più quando parliamo di nuove tecnologie. Le caratteristiche proprie delle attuali tecnologie comunicative – basti pensare al superamento di spazio e tempo e dell’interattività – dimostrano come oggi in campo comunicativo, ci si apre all’incontro con il mondo in cui viviamo e con gli uomini e le donne del nostro tempo. In questa prospettiva si comprende come la comunicazione tocca il cuore del rapporto interpersonale e la comunicazione sarà tanto più vera quanto più emerge questa dimensione umana.
Monsignor Claudio Maria Celli, SIR, 17 ottobre 2013

La prima intervista di Papa Francesco

Televisione e giornali hanno parlato molto in questo giorni della prima intervista di papa Francesco. L’ha rilasciata a fine agosto ad Antonio Spadaro, direttore della rivista dei gesuiti Civiltà Cattolica.
Da quello che ho potuto leggere e sentire mi sembra che il pensiero del Papa sia stato riportato fedelmente. Tuttavia credo che la lettura completa dell’intervista possa rendere più piena la comprensione del pensiero di Francesco.
Cliccando qui potete accedere alle pagine di Civiltà Cattolica che riportano l’intervista completa. Buona lettura.
P.S. Anche se è di trenta pagine l’intervista risulta di piacevole e scorrevole lettura.