Archivi tag: servizio

La cultura dell’incontro

Il tema della Giornata mondiale delle comunicazioni sociali 2014 sarà: “Comunicazione al servizio di un’autentica cultura dell’incontro”.

La comunicazione, di per sé, coinvolge la persona umana nei suoi rapporti con gli uomini e le donne che lo circondano nel suo cammino esistenziale. La vera comunicazione, infatti, non è solo informativa, ma apre ampi spazi alla conoscenza e alla relazione, questo vale per i tradizionali mezzi di comunicazione, vale a dire stampa, radio, televisione e cinema. Ma queste due dimensioni, conoscitiva e relazionale, emergono ancora di più quando parliamo di nuove tecnologie. Le caratteristiche proprie delle attuali tecnologie comunicative – basti pensare al superamento di spazio e tempo e dell’interattività – dimostrano come oggi in campo comunicativo, ci si apre all’incontro con il mondo in cui viviamo e con gli uomini e le donne del nostro tempo. In questa prospettiva si comprende come la comunicazione tocca il cuore del rapporto interpersonale e la comunicazione sarà tanto più vera quanto più emerge questa dimensione umana.
Monsignor Claudio Maria Celli, SIR, 17 ottobre 2013

Annunci

Surrogato di Gesù?

Con la sua rinuncia il Papa Teologo ha voluto in qualche modo “desacralizzare” il Papato come spesso è stato inteso dal Medioevo in poi: il Papa come “Santo Padre”, “Dolce Cristo in terra”, quasi il surrogato vivente di Gesù.
Ciò che conta, afferma Benedetto XVI con le sue dimissioni, non è la persona, ma il ruolo. Il senso più vero del papato è quello “ministeriale”, di servizio all’unità della Chiesa, servizio che deve cessare quando non si è più in forze per svolgerlo fruttuosamente.
Si ritorna così al concetto che ne aveva la Chiesa dei primi secoli, quando la Chiesa non era vissuta come organizzazione piramidale e verticistica, ma il Vescovo di Roma era colui che diceva l’ultima e definitiva parola tra le questioni che sorgevano tra le varie Chiese sorelle, e pertanto il garante e il custode ultimo dell’unità di tutta la Chiesa.
Carlo Miglietta