Archivi tag: muri

Coltivare la pace


La fratellanza umana esige da noi, rappresentanti delle religioni, il dovere di bandire ogni sfumatura di approvazione dalla parola guerra. Restituiamola alla sua miserevole crudezza.
Sotto i nostri occhi sono le sue nefaste conseguenze. Penso in particolare allo Yemen, alla Siria, all’Iraq e alla Libia. Insieme, fratelli nell’unica famiglia umana voluta da Dio, impegniamoci contro la logica della potenza armata, contro la monetizzazione delle relazioni, l’armamento dei confini, l’innalzamento di muri, l’imbavagliamento dei poveri; a tutto questo opponiamo la forza dolce della preghiera e l’impegno quotidiano nel dialogo. Il nostro essere insieme oggi sia un messaggio di fiducia, un incoraggiamento a tutti gli uomini di buona volontà, perché non si arrendano ai diluvi della violenza e alla desertificazione dell’altruismo. Dio sta con l’uomo che cerca la pace. E dal cielo benedice ogni passo che, su questa strada, si compie sulla terra.
Papa Francesco
Per leggere tutto il discorso clicca qui!

Annunci

Muri che dividono

Riflettendo a margine della tragedia di Lampedusa
Il muro è il segno di una strategia perdente.
Il persistere di questo tipo di barriere e delle loro trasformazioni nell’attuale sistema di esclusione del diverso sanciscono il significato di una risposta del forte contro il debole.
Quando la sovranità di uno stato si manifesta con la costruzione di un muro, essa diventa un’iperbole dell’impotenza degli stati a governare con il diritto e la norma.
I muri attuali sono soprattutto un segno di debolezza e di paura, rovesciando il significato che avevano in origine. Debolezza nei confronti dei problemi che affliggono il mondo, nel quale agiscono e si affermano forze nuove.
Paura verso chi, paradossalmente, si presenta disarmato e povero davanti alle nostre case e approda sulle nostre coste.
Claude Quétel, Settimana n.34, 2013