Archivi tag: coraggio

La morte della famiglia

Perché oggi si divorzia così facilmente, quali sono le cause profonde di questo disagio?
Ne segnalo una, lampante. Uno studente di ingegneria nel suoi anni di studio, in tutti i corsi di studio, medie, liceo, università, non sente mai una lezione, un discorso profondo, né sul senso della vita e dell’amore, né sul matrimonio e la famiglia.
I giovani oggi sanno tutto sul sesso e nulla sul mistero dell’amore! Si parla continuamente di educazione sessuale, ma chi osa parlare dell’educazione all’amore nell’età giovanile, nell’età matura?
Chi ha il coraggio di dire chiaramente che l’amore non ai può inventare, ma si può solo imparare ad amare?
don Mario Foradini
Per leggere tutto l’articolo clicca qui!

Il tempo del coraggio

La crisi morde di più proprio se la società è “liquida”, fatta di tanti soggetti frammentati che inseguono un utile a breve e non perseguono la strada più ardua dell’investimento sociale. Così le distanze si allungano e tutti siamo più poveri e soli. Si parla tanto di coesione sociale, a proposito dei problemi del lavoro e del welfare, giustamente. Ma è necessario un orizzonte, un quadro appunto morale e culturale.
Questo piano rischia di rimanere in ombra, stretto tra le urgenze economiche e i vecchi riflessi di una cultura radicale ed edonistica. Né si può pensare di cavarsela declamando valori e principi. Questi devono diventare realtà, si devono calare nella vita concreta delle nostre città, delle tante “Italie” alle prese con le tante sfaccettature di un passaggio storico di ristrutturazione profonda. E qui giustamente, si spende, si esercita la presenza della Chiesa e dei cattolici.
L’Italia è attraversata, ha riconosciuto il presidente del Consiglio, “da forti tensioni sociali”. Per questo serve uno sforzo comune, servono idee chiare, ma anche esempi concreti e fatti. Il Papa ancora una volta è stato chiarissimo: “Siate pronti a dare nuovo sapore all’intera società civile, con il sale dell’onestà e dell’altruismo disinteressato. È necessario ritrovare solide motivazioni per servire il bene dei cittadini”.
Francesco Bonini
Corriere della sera, 15 maggio 1012