Archivi categoria: Gruppi Famiglia

Sostienici!

Il sito gruppifamiglia.it, il blog gruppifamiglia.wordpress e la rivista di collegamento Gruppi Famiglia sono strumenti di promozione della pastorale familiare dell’associazione Formazione e Famiglia ONLUS e vivono grazie alla generosità di coloro che la sostengono.
Per sostenere economicamente queste iniziative potete versare un “contributo liberale” a:
Associazione Formazione e famiglia ONLUS, via R. Pilo 4, 10143 Torino, cf 97571710017 attraverso un bonifico bancario (codice IBAN IT39 O076 0101 0000 0003 6690 287) o con un versamento sul conto corrente postale n. 36690287.
I contributi liberali alle ONLUS sono detraibili nella Denuncia dei Redditi
A fine aprile di ogni anno viene reso pubblico sulla rivista e sul sito il bilancio dell’associazione, approvato dall’Assemblea dei soci, come da Statuto dell’associazione.
Poiché prevediamo un bilancio in rosso ci permettiamo di sollecitare il vosto aiuto per sostenere questi piccoli strumenti a servizio della famiglia fondata sul Vangelo.
Noris Bottin e il Consiglio di Presidenza

Annunci

Equipes Notre Dame

Le Equipes Notre Dame (END) non sono nate da un progetto pianificato a tavolino, né dalla risposta ad una necessità pastorale: sono sorte per l’iniziativa e per l’esigenza maturata da coppie di sposi.
Sono nate [nel 1947] perché rispondevano ad un bisogno ormai diffuso nel laicato più sensibile, che aveva preso coscienza di come il repentino e cospicuo allungarsi della vita media aprisse al cammino di coppia un itinerario più lungo e complesso di quello racchiuso nella funzione riproduttiva; che comprendeva come la vita di coppia fosse un itinerario vocazionale e salvifico non subalterno; che voleva confrontare il significato del sacramento del matrimonio con il vissuto della propria esperienza; che cominciava a prendere consapevolezza del proprio ruolo all’interno della comunità ecclesiale.
Il fatto che il Movimento sia nato per rispondere all’esigenza delle coppie, gli ha lasciato impresso uno stile: È per questo che le END si sentono impegnate in una riflessione permanente su come armonizzare il carisma ispiratore con la lettura dei segni dei tempi che interrogano la coppia in ogni stagione della storia, e tendono a valorizzare la propria esperienza alla luce della Parola di Dio.
Tratto dal sito: http://www.equipes-notre-dame.it/joomla/index.php?option=com_content&view=article&id=53&Itemid=67&lang=it

I Gruppi Famiglia a Milano 2012

Finamente è arrivato il grande momento: siamo proprio in tanti dei Gruppi Famiglia al campo volo di Bresso per Family 2012

Noi coppia e i Gruppi Famiglia

È da circa vent’anni che siamo impegnati nei Gruppi Famiglia e questo ha senz’altro avuto ricadute sulla nostra vita di coppia e di famiglia e sulla nostra spiritualità.
Intanto, all’inizio, ci siamo presto guadagnati il soprannome di “maniaci religiosi” da parte della figlia maggiore, allora adolescente (so che ad altri non è andata meglio: sono stati apostrofati come “prete” o “suora”).
Se con i figli piccoli si riusciva a pregare insieme la sera, dopo neanche a parlarne; la preghiera prima dei pasti è stata presto abolita, meglio iniziare con un “buon appetito”. Quanto alla preghiera di coppia, non la coltivavamo prima, non l’abbiamo coltivata dopo.
Un bilancio “passivo”, un’esperienza inutile quindi? Non proprio.
Qualcosa è cambiato nell’arredamento della casa: abbiamo messo in salotto un’icona dipinta da un amico iconografo – raffigura l’incontro di Maria con Elisabetta, abbiamo comprato un leggio a colonna, l’abbiamo messo sotto l’icona e vi abbiamo appoggiato sopra la Bibbia.
Qualcosa è cambiato anche nella nostra libreria: è aumentato il numero delle Bibbie, una a testa – perché la Bibbia va annotata ed è un oggetto di uso “personale” -, le varie edizioni, i libri di commento.
Sì, perché al centro dell’esperienza dei Gruppi Famiglia vi è la Parola e questa non va solo letta, ma anche capita in modo corretto, altrimenti si rischiano interpretazioni “personali” e non ecclesiali.
È cresciuto il bisogno di incontrarsi con altre coppie per “spezzare” insieme la Parola e condividerla, poi è nata l’esigenza di condividere la nostra esperienza anche in ambito parrocchiale, creando due piccoli gruppi di Ascolto della Parola a livello di condominio.
Siamo diventati più sensibili alla presenza dello Spirito Santo nella nostra vita, un po’ perché non ci si accosta alla Parola senza aver invocato il suo aiuto – solo Lui ci può guidare alla comprensione della Verità tutta intera -, un po’ perché ne abbiamo fatto esperienza concreta nella nostra vita, soprattutto nei momenti di “fatica”.
Quello fatto in vent’anni è stato un cammino progressivo, non eclatante ma che ha comunque segnato – e segna – la nostra vita di coppia.
Noris e Franco Rosada