Gente di poca fede


L’Italia, «cuore» della cristianità, è un Paese «incerto e stanco di Dio». Gli italiani appaiono «gente di poca fede», sempre più indifferenti agli appuntamenti liturgici settimanali della Chiesa cattolica, che ha «perso centralità» nella vita di tutti i giorni. Credono di meno e praticano di meno. Solo un quinto partecipa regolarmente ai riti, mentre un terzo non ci va mai. Tuttavia, nonostante numeri da declino drastico e indiscutibile, il sentimento religioso «resta vivace nella nazione».
Sono dati e paradossi illustrati dal sociologo Franco Garelli, che ha condotto un’indagine nazionale (finanziata dalla Conferenza episcopale italiana) nello scenario religioso, definito «in grande movimento», in cui crescono l’ateismo e l’agnosticismo non solo tra i giovani, aumentano i seguaci di altre fedi e culture, si moltiplicano «nuove domande e percorsi spirituali».
Per continuare nella lettura clicca qui!

2 risposte a “Gente di poca fede

  1. Vi chiedo gentilmente di cambiare il mio indirizzo email che è sagginfiorenzo43@gmail.com Grazie

  2. Non riesco ad aggiornare la tua mail. Prova a riscriverti al gruppo. Ti ho mandato a parte l’invito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...