Cristiani di appartenenza

Ora che la campagna elettorale (forse) è finita, vorrei fare una breve considerazione su un certo modo di esprimere la propria “fede”.
Questo sventolare di rosari, invocazioni mariane, ha infastidito parecchi cattolici, quelli che cercano di vivere in coerenza con il Vangelo.
Però non era a loro che il messaggio era rivolto, ma ai cristiani di “appartenenza”, coloro che sono tali solo perché sono nati in Italia, sono stati introdotti alla fede in un certo modo, fatto di comandamenti, preghiere, invocazioni e rosari, e la vivono in modo molto “tradizionale”.
A questi cristiani il messaggio è giunto “forte e chiaro”, e lo hanno in gran parte condiviso.
Franco Rosada

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...