Gesù, l’adultera e i divorziati risposati

L’episodio dell’adultera (Gv 8,1-11) è una perla evangelica d’incomparabile bellezza e profondità dottrinale, che esprime meravigliosamente la bontà misericordiosa di Gesù, buon Pastore, e la sua premura per la salvezza dei peccatori.
La maggioranza degli studiosi considera questo episodio un’inserzione posteriore, perché interrompe l’unità letteraria dei cc. 7 e 8, che costituiscono un dramma in due scene, incentrate sulla messianicità (c. 7) e sulla divinità di Gesù (c. 8). I codici più antichi omettono il brano; è riportato solo dal codice D del VI secolo, da altri codici minuscoli tardivi, posteriori al secolo IX, e da una quindicina di codici latini. Anche la collocazione è incerta: alcuni manoscritti lo inseriscono dopo Gv 7,36, altri dopo 21,24, oppure dopo Lc 21,38, forse il posto più appropriato. L’inserzione attuale, dopo Gv 7,53, sembra motivata dal detto di Gesù: «Io non giudico nessuno» (8,15).
Anche la paternità giovannea del racconto è messa in discussione per la diversità di stile, di vocabolario e contenuto. Le espressioni «monte degli Ulivi», «scribi e farisei», il titolo «Maestro» ricorrono comunemente nei sinottici, in modo particolare in Luca, l’evangelista dei grandi perdoni.
Quindi numerosi esegeti attribuiscono il racconto alla redazione lucana.Quanto all’attendibilità storica e la canonicità non c’è niente che impedisca di riconoscere nell’episodio un fatto realmente accaduto. Forse in seguito il racconto è stato omesso, perché l’atteggiamento buono e tollerante di Gesù verso la peccatrice non si conciliava agevolmente con la disciplina rigida della chiesa.
Angelico Poppi, I quattro Vangeli. Commento sinottico. Edizioni Messaggero Padova

Annunci

Una risposta a “Gesù, l’adultera e i divorziati risposati

  1. L’ha ribloggato su e ha commentato:

    Il riferimento ai divorziati – risposti si riferisce all’ultima frase dell’articolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...