Se Francesco ci dà una mano

In fondo alla chiesa per salutare i fedeli al termine della messa. A dare
l’esempio, fin dalla sua prima messa da pontefice nella parrocchia
vaticana di Sant’Anna, è stato papa Francesco. In America Latina e nel
mondo anglosassone è consuetudine che il celebrante scenda
dall’altare per andare davanti alla porta e stringere la mano a tutte le
persone che escono dalla cerimonia religiosa.
Anche in Italia sulle orme di Papa Bergoglio in molte parrocchie è
invalsa la consuetudine di “questo umile e fortissimo segno di
condivisione”, afferma l’arcivescovo di Taranto Filippo
Santoro, già missionario “fidei donum” in Brasile, “Quella di salutare i fedeli all’uscita dalla messa è una prassi che ho appreso in Sud America e
che proseguo qui in Italia- racconta Santoro- Per noi è un modo efficace di avvicinarci soprattutto a chi viene in parrocchia solo la domenica o per cerimonie come le comunioni o le cresime. È un piccolo ma significativo gesto che aiuta a trasmettere il senso di comunità soprattutto ai lontani”.
Giacomo Galeazzi, Vatican Insider
Per leggere tutto l’articolo clicca qui!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...