SSN: servizi sanitari nazionali

Vi garantisco che duecentoventicinque sterline possono fare la differenza! La misteriosa figura protetta da una schiera di camici bianchi, che scompariva dietro lontani angoli di corridoi, diventò un uomo piacevole e rassicurante, pronto a rispondere a tutte le nostre domande con spiegazioni chiare e precise.
Diana Athill, Da qualche parte verso la fine, Rizzoli, Milano 2010

Si spalanca la porta e nella penombra dell’ingresso gli si para di fronte qualcosa di bianco, che ringhia: “Le richieste della mutua!”.
“Ma prima ci faccia almeno entrare”, dice Pinneberg, lasciando andare avanti Lämmchen. “D’altra parte siamo qui per una visita privata. Ho un appuntamento. Mi chiamo Pinneberg”.
Alla parola “privato” il biancume fa un gesto con la mano e accende la luce nell’ingresso. “Il dottore arriva subito. Un attimo, prego. Si accomodino di là”.
Hans Fallada, E adesso, pover uomo?, Sellerio, Palermo 2008

Annunci

Una risposta a “SSN: servizi sanitari nazionali

  1. tutto bello se si paga e tutto brutto nel pubblico (che comunque paghiamo abbastanza con le tasse)?
    io lavoro in convenzione e assieme ai colleghi cerchiamo di fare qualità.

    e a volte mi sembra proprio che ci riusciamo !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...